Storci SpA

Processi snelli, robusti ed orientati ai risultati | Case Study

L’intervento di Bonfiglioli Consulting ci ha aiutato a definire una nuova struttura organizzativa pronta per le sfide dei prossimi anni, accompagnandoci in ogni passo con professionalità e attenzione.

Michele Storci, Amministratore Delegato

Abbiamo ora la consapevolezza di avere in Azienda processi snelli, robusti ed efficienti, sempre più orientati alla soddisfazione del Cliente ed alla difesa della  marginalità.

Simone Storci, Amministratore Delegato

Scenario

Storci, nata ufficialmente nel 1991, ma con alle spalle oltre 60 anni di storia, si occupa della costruzione di macchine per produrre pasta.

Nel 1995 inizia la partnership con Fava Spa, tra le eccellenze nel mondo della produzione di impianti per la pasta.​

Storci produce per Fava le presse per le linee industriali più grandi del mondo, destinate alla produzione di pasta secca.​

Oggi il gruppo è leader mondiale del settore, con circa il 40% del mercato.​

A proprio marchio Storci realizza impianti destinati a tutte le altre produzioni: paste secche speciali, pasta fresca, piatti pronti, pasta instant, pasta senza glutine e couscous.

La Direzione di Storci, ha deciso di aumentare la propria competitività migliorando le performance nei processi “core”, ovvero preventivazione, progettazione,  produzione e commissioning, grazie all’applicazione dell’approccio LWC®.  

Ambiti di intervento

Il team di consulenza Bonfiglioli Consulting è intervenuto:

  • Sui processi dell’Area Tecnica,
    • introducendo strumenti per la pianificazione delle risorse e la gestione della commessa cliente lungo tutto il loro sviluppo
    • agendo sul miglioramento del processo di pre-vendita, tramite la costruzione di un configuratore di prodotto tecnico/commerciale, per la gestione robusta delle fasi di preventivazione,
    • lavorando sulla riduzione dei costi di prodotto (in termini di costi di acquisto per materiali e conto lavoro).
  • Sull’organizzazione della fabbrica, attraverso:
    • l’applicazione del metodo 5S
    • la riduzione delle attività a non valore aggiunto (es. tempi di ricerca delle attrezzature, movimentazione dei materiali e rilavorazioni)
    • la gestione dei materiali, garantendo l’arrivo dei componenti giusti nei momenti giusti e nella sequenza giusta

Al contempo è stato rivisto l’organigramma, in ottica di chiarezza sui rapporti gerarchici e definizione di responsabilità e mansioni.

E’ stato inoltre ottimizzato il processo di customer Service, con particolare attenzione al Commissioning, ovvero al delicato momento dell’installazione e del collaudo degli impianti presso i Clienti di tutto il mondo.

Risultati

L’intervento ha portato ad uno snellimento della catena del Valore nella gestione dell’intera commessa Storci (dall’acquisizione dell’ordine al commissioning presso il Cliente) basata su processi più snelli, robusti e orientata ai risultati.

Si è ottenuta una maggiore consapevolezza nella Struttura dei rapporti gerarchici e delle proprie mansioni e responsabilità.

Inoltre, l’attivazione del Configuratore di prodotto ha reso più precisa e performante l’attività di preventivazione riducendo notevolmente il Lead Time di generazione dell’Offerta e la precisione sui margini attesi.

In termini numerici si contano:

  • Riduzione del costo di acquisto per materiali (componenti e conto lavoro) dell’8%
  • Aumento della produttività in Ufficio Tecnico del 12%​
  • Aumento della produttività al Montaggio del 18%​
  • Attivazione Configuratore prodotto per il 90% delle macchine standard 

Obiettivi raggiunti

+18%

PRODUTTIVITA’ AL MONTAGGIOI

-8%

COSTO ACQUISTO MATERIALI

+12%

AUMENTO PRODUTTIVITA’

Bologna|Milano|Padova|San Diego|Belo Horizonte|New Delhi|Bangalore|Pune|Ho Chi Min City|Hanoi